AMERICAN BULLY

american-bulliesAmercian Bully ha un nome buffo ed un aspetto altrettanto peculiare, è una razza recentissima e, come il nome suggerisce, tutta americana, non riconosciuta dall’AKC ma riconosciuta da diverse altre associazioni ad hoc come l’ABKC (American Bully Kennel Club) e l’EBKC (European Bully Kennel Club).

Le caratteristiche che rendono riconoscibile l’American Bully sono i tanti muscoli e il carattere mansueto e, sopratutto, il fatto che in questo cane i due aspetti convivano amabilmente. Miracoli d’oltreoceano, forse.

Non è inserito nella categoria dei cani da lavoro a causa della peculiare conformazione fisica e per la notevole massa muscolare che precludono la resistenza e l’agilità necessarie per essere così considerati. Però nulla può farci negare che l’American Bully possa essere un ottimo cane da guardia ed anche da compagnia.

E’ una razza molto adatta anche ai bambini con cui si mostra affettuoso e disponibile. Questo cane, infatti, nonostante le apparenze, è amorevole, non invadente, abbastanza obbediente, senza paura ed estremamente intelligente. L’American Bully non è un animale tendenzialmente aggressivo ed è dotato di un temperamento affettuoso, molto equilibrato ed attento.

 


 

CARATTERISTICHE

Paese d’origine: U.S.A.

Gruppo: razze bully

Altezza al garrese: da 46 a 53 cm per i maschi, da 43 a 51 cm per le femmine

Peso: dai 31 ai 54 kg

Mantello e pelo: Tutti i colori sono accettati

Durata media della vita: da 8 a 12 anni

Toelettatura: nessuna

Spazio vitale: si adattano bene in appartamento con un pò di addestramento basilare, preferiscono i climi caldi

Carattere: non conoscono fatiche, esplosivi e tenaci dimostrano un coraggio estremo e sono molto fedeli ai padroni

Rapporto con i bambini: ottimo, si dimostrano estremamente tolleranti

Rapporto con gli altri cani: vanno fatti socializzare sin da piccolo in modo molto approfondito

Attitudini: cane da guardia e compagnia